Che cos'è la Carta di Identità Elettronica

La Carta di Identità Elettronica (CIE) è il documento d’identità dei cittadini italiani emesso dal Ministero dell’Interno e prodotto dal Poligrafico e Zecca dello Stato che, grazie a sofisticati elementi di sicurezza e anticontraffazione, permette l’accertamento dell’identità del possessore e l’accesso ai servizi online delle Pubbliche Amministrazioni sia in Italia che in diversi Paesi dell’Unione Europea (vedi elenco). 

A che cosa serve

La Carta di Identità Elettronica è prima di tutto uno strumento con cui è possibile accertare l’identità del titolare, ad esempio durante lo svolgimento di procedure amministrative presso uffici pubblici o in tutte le situazioni che richiedono una verifica dell’identità.

Inoltre, grazie al microchip contactless, la CIE consente al titolare di completare importanti operazioni, come l’accesso ai servizi online delle Pubbliche Amministrazioni abilitate alla CIE. Grazie all’uso sempre più diffuso dell’identità digitale, molte pubbliche amministrazioni, infatti, hanno integrato il sistema di identificazione “Entra con CIE” all’interno dei loro servizi online (qui l’elenco completo), consentendo agli utenti un accesso veloce e in sicurezza.

La CIE permette di firmare un documento digitale attraverso una firma elettronica avanzata (FEA) sia nel contesto della Pubblica Amministrazione che tra privati.

Come si ottiene

È possibile richiedere la CIE alla scadenza della propria carta d’identità cartacea o elettronica o nel caso di furto, smarrimento o deterioramento del proprio documento d’identità.

Il decreto legge Semplificazioni (16 luglio 2020, n.76), con l’obiettivo di incentivare l’utilizzo della CIE,  ha consentito di richiedere il nuovo documento anche prima della scadenza naturale del precedente per i cittadini che sono in possesso di una carta identità cartacea o di una Carta di Identità Elettronica di prima o seconda generazione.

Per rinnovare la carta di identità occorre rivolgersi al Comune di residenza o di dimora

Alcuni Comuni hanno adottato un sistema di prenotazione online.  Con il sistema “Prenotazioni CIE” chi ha la residenza o il domicilio in uno di questi Comuni può fissare l’appuntamento per richiedere la carta d’identità elettronica a questo link. In alternativa può contattare il proprio Comune e prenotare un appuntamento al telefono o via internet.

Completata la procedura di richiesta, il Poligrafico e Zecca dello Stato spedirà la nuova CIE direttamente all’indirizzo indicato dal cittadino entro 6 giorni lavorativi.

Validità

La validità della CIE varia a seconda dell’età del titolare: 3 anni per i minori che hanno meno di 3 anni di età; 5 anni per i minori con un’età compresa tra i 3 e i 18 anni; 10 anni per tutti gli altri.

Il rilascio della CIE ha un costo fisso di 16,79 euro. Il costo può essere maggiore in alcuni Comuni che prevedono specifici costi di segreteria e diritti fissi.

Per avere ulteriori informazioni su come richiedere la Carta di Identità Elettronica si può consultare la sezione del sito dedicata alla richiesta al Comune.

Argomenti